Comic Sans, perchè no?

comic sans, perchè no

"Comic Sans non è mai un carattere accettabile. A meno che non tu non sia un bambina di 8 anni che scrive una poesia sugli unicorni."

Progettato dalla Microsoft Corporation, Il Comic Sans è un font progettato dal designer Vincent Connare nel 1994 e fu inserito per la prima volta su "Microsoft Plus!" di Windows 95.

C'è chi lo ama e chi lo odia profondamente senza saperne bene il motivo,eppure è uno dei tipi di carattere più usati.
Forse piace per il suo aspetto "divertente" e bambinesco, molto simile ai font di fumetti (anche se gli stessi artisti oggi lo evitano), mentre non piace perché ha una scarsa capacità di comunicazione "adulta" e spesso se ne fa un utilizzo improprio. Utilizzarlo per un biglietto di auguri è un conto, ma è poco adeguato usarlo come logo aziendale o per scrivere una mail di lavoro.

In questo articolo, David Kadavy tenta di spiegare “scientificamente”perché Comic Sans sia così odiato:
http://kadavy.net/blog/posts/why-you-hate-comic-sans/

Mentre il sito comicsanscriminal.com è più costruttivo e propone valide alternative:
www.comicsanscriminal.com

Amato o no, sta di fatto che il font in questione è ormai oggetto di forti critiche: è stata addirittura proposta la sua cancellazione.
Ad esempio, sul web in molti hanno protestato per l'utilizzo del Comic Sans alla conferenza stampa del 4 luglio 2012, indetta dal CERN per la presentazione del bosone di Higgs (noto come particella di Dio), ritenuto poco appropriato per il tema trattato.

Ma se Comic Sans potesse parlare, come si difenderebbe? Lo possiamo scoprire in questo simpatico ed originale articolo:
http://www.mcsweeneys.net/articles/im-comic-sans-asshole

footer

Concept graphic, print solution & web

Via Palestro, 35 • 20025 Legnano (MI)

© 2013, officinaidee. All rights reserved. Powered by Drupal